Language

Area Riservata

Capo Azienda FaD

Corso di Formazione per "Capo Azienda" in modalità FaD

> collegamento alla piattaforma

Forum

Forum di discussione riservati e pubblici

> collegamento ai Forum

Progetti "Avviso 19"

Database allievi progetti "Avviso 19", in collaborazione con l'istituto "A.Damiani" (Marsala).

> collegamento all'applicazione

Inserzioni

Laboratori di Project Cycle Management (PCM) realizzati da FormezPA per conto del Dipartimento della Funzione Pubblica all'interno del progetto Capacity SUD. Prossime date: Ragusa il 4 e 5 febbraio; Trapani il 20 e 21 marzo, Caltanissetta l'8 e il 9 aprile ed Enna il 22 e 23 maggio. Le attività rientrano in un ciclo di laboratori rivolti principalmente a dirigenti e funzionari delle amministrazioni pubbliche delle regioni dell'Obiettivo Convergenza. Rappresentano una opportunità formativa di particolare valore per i soggetti del territorio interessati alla programmazione e all’applicazione della metodologia PCM di progettazione partecipata.
> Comunicato laboratori Ragusa
> Comunicato laboratori Trapani, Caltanissetta, Enna

Attività

In questa sezione sono presentate le attività condotte al CRESM, sia a livello di progetti finanziati con bandi pubblici, sia a livello di iniziative indipendenti. Il menu di navigazione a sinistra ne consente la consultazione per categorie; l'elenco è in corso di aggiornamento.

Il Cresm ha l’obiettivo di contribuire allo sviluppo integrato e sostenibile in campo culturale, sociale ed economico con particolare riferimento alle aree e alle fasce sociali più svantaggiate. Le attività di animazione e promozione di iniziative, a livello locale, nazionale, europeo, mediterraneo e nei paesi in via di sviluppo, previste nei temi sotto indicati, sono progettate in coerenza con le problematiche rilevate sui territori. I risultati  vengono in seguito analizzati e sono oggetto di ricerche, studi e pubblicazioni che favoriscono la diffusione e l’implementazione di metodologie e strategie innovative sperimentate. Le idee progettuali realizzate, che fanno riferimento ai diversi temi, costituiscono parte di un mosaico la cui interrelazione  rende possibile l’avvio di un processo che ha come meta ideale la creazione di una società equa e solidale.

 

 

Ambiti di intervento

Agricoltura/Pesca (sicurezza alimentare, rafforziamo le capacità produttive e commerciali di contadini, allevatori e pescatori)

Ambiente/Beni comuni (difesa, cura e valorizzazione dei "beni comuni" – acqua, energia, territorio)

Carcere e inclusione (focus group incentrati sulla condivisione/gestione della conoscenza affinché le informazioni, le esperienze e le buone pratiche dei singoli diventino patrimonio culturale comune)

Cultura della legalità e della memoria (sul territorio, nei centri culturali e nelle scuole)

Economia (bilancio competenze, formazione finalizzata alla promozione e avvio d’impresa)

Formazione (per gruppi e individui vulnerabili, discriminati e “marginali” al fine di inserirli come soggetti attivi nel mondo del lavoro attraverso attività generatrici di reddito, per favorirne l’inclusione sociale).

Governance, società civile, diritti umani (attivazione di dinamiche interattive tra le parti sociali e le autorità nazionali ed europee per una reale democrazia partecipativa popolare. Tale “dialogo civile”, improntato ai valori della trasparenza e partecipazione, è a tutela dei diritti delle comunità e alla valorizzazione delle differenze culturali).

Mediazione (familiare, scolastica, penale minorile e adulti).

Migrazione (la mediazione culturale e l'accoglienza/integrazione degli immigrati, valorizzazione del ruolo del migrante come agente di sviluppo, e miglioramento delle condizioni di vita nel paese di origine).

Tecnologie informatiche (applicate trasversalmente in tutti i settori in cui si interviene).

Pari opportunità (difesa, anche fisica, delle donne e dei minori; empowerment attraverso la valorizzazione delle loro competenze e aspirazioni; azioni sinergiche per il miglioramento del livello qualitativo della loro vita  per la creazione di reali condizioni di sviluppo sociale).

Ricerca scientifica e tecnologica (promozione e gestione di studi e iniziative anche attraverso seminari, convegni e scambio di buone prassi tra soggetti pubblici e privati impegnati in azioni di sviluppo locale).

Sanità (ricerche, convegni, seminari di studio, uso tecnologie informatiche e telematiche, costruzione di reti, formazione del personale ausiliario, crediti E.M.C.) programmi di prevenzione per gli adolescenti).

Scuola (educazione dei bambini e dei giovani, con particolare riferimento alla convivenza civile e alla mediazione scolastica).

Servizio civile

Volontariato (cittadinanza attiva)

 

<sezione in allestimento>

 

---